Aiutaci a mantenere e preservare il territorio agricolo del Parco delle 5 Terre.

Grazie alla creazione di una Wild Farm daremo nuova vita ed utilizzo ai terreni agricoli al fine di salvaguardare il nostro fragile e splendido territorio, così da prevenire nuovi fenomeni ed eventi di dissesto idrogeologico.

WILD FARM È SLOW TOURISM 🌊💚

Noi di Wild Farm Curnigia non ci limitiamo solamente a lavorare per un ambiente più sano e più pulito, vogliamo infatti affrontare anche il problema del Turismo di massa che affligge il nostro territorio 🏆

Per questo stiamo lavorando per sviluppare alcuni servizi turistici che ci aiutino in questa battaglia! 🔝🔝🔝

Stiamo costruendo infatti tre diversi tipi di servizi:

🧘‍♂️ Lezioni di yoga su terreni recuperati che permettano ai turisti di connettersi con l’anima del nostro territorio e capire come rispettarlo e valorizzarlo

⛪️ Tour di trekking concentrato sulla coltivazione dell’olivo e su una perla nascosta del nostro territorio: il Santuario di nostra Signora di Reggio. I turisti capiranno così quanto lavoro ci sia dietro la bellezza delle Cinque Terre e quanta di questa bellezza rimanga spesso sconosciuta e inesplorata

📸 Set Fotografici all’interno delle Cinque Terre con fotografa professionista locale per dare un’esperienza più possibile local e favorire i giovani professionisti della nostra terra

Restate collegati ai nostri canali social e scriveteci per saperne di più!!!

Scrivici tramite i social o una mail per

maggiori informazioni!

LA NOSTRA STORIA

Amici sin dai tempi del liceo, Lorenzo, Niccolò e Gianpaolo, hanno cercato di creare un progetto sostenibile che avesse un impatto positivo per il loro territorio. Niccolò proviene da una formazione universitaria di scienze politiche internazionali, appassionato di viaggi e molto attivo sul territorio, con associazioni a sfondo sociale come Libera, presidio Morvillo.
Gianpaolo, anche lui con una formazione Classica,
ha sempre lavorato sul territorio. Grazie al suo costante impegno e lavoro, negli anni è diventato esperto nelle antiche tradizioni agricole e marinare. Da questo sentimento di appartenenza nasce l ‘idea di salvaguardare e ripristinare il territorio per far sì che anche le generazioni future ne possano trarre i valori e la bellezza che contraddistingue il Parco Nazionale delle Cinque Terre nel mondo.
Dall’altra parte Lorenzo, con una formazione universitaria in turismo e management territoriale, presidente della consulta giovani Parco 5 Terre e da sempre attivo nel territorio delle 5 Terre, in particolare nelle tematiche di sviluppo territoriale e salvaguardia ambientale. Attraverso la passione di questi due neo-laureati, è nata l’idea di creare una cooperativa agricola, che possa svilupparsi nel territorio del Parco Nazionale delle 5 Terre.
Gianpaolo, anche lui con una formazione Classica,


MISSION

Attraverso l’Azienda “Wild Farm Cürnigia” ci poniamo di salvaguardare il territorio e l’ambiente circostante, grazie al ripristino delle antiche coltivazioni e la creazione di un circuito di Slow Tourism consapevole, riprendendo i principi del movimento del Wild Farming sviluppandoli nel nostro Parco Nazionale.


PRODUZIONE AGRICOLA

La nostra Azienda grazie al reimpianto di coltivazioni nei terreni agricoli ripristinati, nell’arco della stagione riesce a produrre uva, olive, agrumi e piante aromatiche, tutto a km0.
Inoltre grazie all’installazione di arnie all’interno della proprietà può vantare la vendita di miele prodotto a km0.

VISITE E SERVIZI

Grazie alla creazione di un percorso itinerante all’interno della Wild Farm, il visitatore potrà toccare con mano il lavoro dalla cooperativa svolto per la ripresa dei terreni agricoli, accompagnato da esperti e locals conoscerà i valori e le tradizione di questo luogo. 

INIZIATIVE SOCIALI 

L’ Azienda creerà vari progetti di collaborazione con le
scuole del territorio, per organizzare attività all’interno dell’orto didattico. 
Verranno certi dei laboratori didattici su misura per i bambini, che così attraverso il percorso sensoriale, il pollaio, le arnie e l’orto potranno apprendere importanti cose sull’ambiente e sul mondo dell’agricoltura, cimentandosi in prima persona con alcuni workshop.

Corniglia, 19018, Italy


La zona in cui abbiamo deciso di sviluppare il progetto, si trova nel paese di Corniglia, piccolo borgo nel Parco Nazionale delle 5 Terre in Italia. La nostra Azienda sorgerà vicino alla stazione, dove i visitatori, le scuole con cui collaboreremo e tutte le persone interessate potranno facilmente arrivare in treno o in macchina. Attraverso la raccolta fondi, il I°step del progetto è quello di pulizia e recupero del territorio all’interno dell’area Parco, così da creare una base di partenza per la creazione della cooperativa agricola e sociale. Una volta completata questa fase di mappatura, pulizia, seguirà il reimpianto delle coltivazioni, così da poter iniziare a creare le varie parti che comporranno il nostro orto didattico. Attraverso il nostro lavoro andremo a ricostruire un vecchio pollaio, che una volta ripristinato fornirà uova fresche, ma anche la possibilità di essere visto ed impiegato in lezioni didattiche con le scuole. Sempre perseguendo l’obiettivo di diminuire il nostro impatto ambientale ed i principi del “wild farming”, introdurremo anche in un’apposita area ripristinata una colonia di api, animale fondamentale per l’equilibro naturale del nostro pianeta e ormai sempre più a rischio. Come ultima parte di questa fase, inizieremo la creazione di un percorso didattico sensoriale, composto da :

  • Giardino delle erbe aromatiche, con attività inerenti al senso dell’olfatto
  • Percorso di contatto con la natura, con attività inerenti al senso del tatto
  • Ascolta in nostro Parco, con attività inerenti al senso dell’udito
  • Assaggia il nostro territorio, con attività inerenti al senso del gusto

Queste 3 zone evidenziate saranno le prime su cui interverremo, ripulendole da anni di abbandono, ripristinando le coltivazioni e i muretti a secco, parte fondamentale del nostro territorio.

La zona rossa, sarà adibita alla creazione “Percorso di contatto con la natura, con attività inerenti al senso del tatto”, dove pianteremo alberi di limoni e fiori che utilizzeremo per le nostre attività!

La zona blu è dove ripristineremo la struttura del pollaio abbandonata da anni, e completati i lavori potremmo ospitare le nostre galline e altri volatili!

La zona gialla, sarà quella più difficile da riprendere, infatti dopo averla pulita dalle sterpaglie e i rovi ricostruiremo i muri, ed infine creeremo diverse attività come: la creazione di un’alveare, l’innesto e la coltivazione di filari di vigna, la creazione di un recinto per le nostre piccole capre ed infine una zona relax.


La photo gallery dei nostri lavori


La nostra galleria Instagram @wildfarmcurnigia

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

CONTATTI

+39 392 0194803

wildfarmcurnigia@gmail.com